l’ANPI ci racconta che Francesco De Gregori “cadeva vittima della tragica situazione creata dal fascismo ed alimentata dall’oppressore tedesco in quel martoriato lembo d’Italia dove il comune spirito patriottico non sempre riusciva a fondere in un sol blocco le forze della Resistenza”.

Forse è il caso di avere il coraggio di “Vanni” e “Andrea” e cambiare il contenuto di questa scheda. Lo spirito patriottico c’era da tutte e due le parti ma non era sicuramente comune.

Annunci