«L’esecuzione dell’esproprio di un terreno – afferma Ferrero – diventa un’azione militare in cui le regole d’ingaggio dei militari e della polizia sono molto più aggressive di quelle utilizzate in Afghanistan dai militari italiani». Quindi l’appello a manifestare: «Rifondazione Comunista si impegna a dar vita con tutte le forze attive del movimento a presidi davanti alle Prefetture e davanti a Palazzo Chigi con la richiesta di fermare immediatamente i lavori della Tav in Val di Susa e l’ampliamento del cantiere» dice il segretario. «Gli espropri vanno immediatamente fermati…»

Annunci