Leggete questa difesa dell’indifendibile suggeritami da lui. Ho scritto già tra i commenti quello che penso e che riprendo qui:

Ad un amico che vi chiede “Se tu dovessi recarti all’Isola del Giglio, quale mezzo prenderesti”, provate a rispondergli “Non ne ho bisogno, sono gia’ al Giglio”…

Non possiamo confondere la mancanza di empatia con la genialità, anzi. L’evoluzione della coscienza si basa proprio sull’evoluzione del “transfer” emozionale, e la capacità di pensare come penserebbero gli “altri” è alla base di qualsiasi strategia: non farlo ci rende perdenti, in guerra come nella vita di tutti i giorni. Invalsi docet.

Annunci