in questo “articolo” si può assaporare tutta l’estraneità di certi personaggi di potere, al potere da 40 anni o giù di li’, con mogli altrettanto al potere da 40 anni o giù di li’, che cercano una soluzione ad un problema senza prendere minimamente in considerazione la realtà. Questo, che dovremmo considerare un genio intellettuale, dice che per risolvere il problema umanitario delle morti per annegamento derivanti dalla imponente migrazione dal Sud del mondo bisognerebbe andare a creare dei presidi nei porti di partenza “dando ai profughi la possibilità di chiedere soccorso senza dover rischiare la vita attraversando il Mediterraneo. E senza l’intermediazione dei trafficanti di esseri umani. Un programma di reinsediamento nei paesi europei che garantisca viaggi legali e sicuri per poterli raggiungere, con il coinvolgimento di tutti gli Stati membri, stabilendo quote di accoglienza per ciascuno stato.”.

Un po’ pochetto direi dal momento che trascura:

1) le sovranità locali del lato Sud del Mediterraneo (solo Israele, si, Israele, potrebbe essere pronto e probabilmente lo farebbe volentieri se gli leviamo anche questa patata bollente).

2) i rapporti fra le sovranità locali e le Mafie (e questo discorso è complicatello per spiegarlo al Senatore…)

3) quelli che non hanno “diritto” al soccorso (cosa fanno? tornano indietro?)

Insomma…. del Senato e dei Senatori non mi preoccupa l’immunità quanto il rapporto costi benefici: dategli un nEuro e mandatelo a casa.

Annunci