Scrivo questo perchè la storia delle mammografie/Grillo mi ha aperto uno squarcio sul metodo degli estremisti. Il metodo è questo: prendere un’autocritica e farne un’arma contro. Alcuni esempi?

I medici si interrogano continuamente su quanto sia inutile ed addirittura pericoloso (almeno psicologicamente) esagerare con gli esami indagatori, a parte alcuni casi fondamentali nei quali la frequenza esami e’ elevata (ma mai esagerata): familiarità di determinate patologie, check up periodici, follow up etc. Se prendete questa autocritica la potete trasformare nell’ultima performance tragicomica di Grillo ed il biglietto è gratis (paga la pubblicità in TV).

Gli scienziati si domandano quale sia il limite nella sperimentazione animale, limiti in parte etici ma, soprattutto, metodologici, economici e scientifici: prendete questa autocritica e datela in mano agli animalisti e vi ritroverete in una caverna a morire di influenza (o mangiati dagli animali).

I capitalisti si chiedono dove sia lecito porre il limite etico fra proprietà privata e pubblico e, quindi, quale sia l’equilibrio fra un sano stimolo imprenditoriale ed il puro egoismo del possesso, o fra i legittimi diritti della persona ed i capricci privati: date questa autocritica in mano a degli estremisti e vi ritroverete a vivere come lupi o come pecore.

Annunci