Qui avrebbe dovuto esserci un post di vilipendio del giornalismo in cui vi avrei mostrato un video razzista che, secondo il giornalista, sarebbe “infarcito di insulti alla Boldrini“. Se voi aveste visto il video in questione ed aveste potuto ascoltare il suo audio avreste sentito il poliziotto dire “queste sono le risorse della Boldrini”, cioè avreste sentito ribadire il concetto, inizialmente espresso dalla nostra Presidente della Camera, che i profughi e gli immigrati sono una risorsa per il Paese, concetto che può essere o non condiviso ma che è stato espresso dal poliziotto (che è stato sospeso dal servizio) esattamente coi termini della Presidente.

Quindi ne avreste dedotto che riportare le parole della Boldrini, esattamente come la Boldrini le ha espresse, equivale ad essere razzisti ed insultare la Boldrini stessa.

I toni del poliziotto sono canzonatori, è vero, ma i concetti sono quelli della elite.

Annunci